Condizioni di vendita

INTRODUZIONE 

 

ART. 1 

Le presenti Condizioni Generali di Vendita Online – applicabili alle transazioni web gestite tramite il sito www.latorrefazione.it (di seguito “sito web”) – disciplinano la vendita dei beni e/o servizi promossi online dalla società LATORRE S.R.L. (di seguito il “Fornitore”), con sede legale in Case Sparse Serraglie, n° 101 – 25080 Manerba del Garda (BS), iscritta presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Brescia, REA BS-524204 C.F./P. IVA 03322340989 con seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata: latorre.srl1@legalmail.it  Telefono: +39.0365.654389, e-mail: info@latorrefazione.it  

 

ART. 2 

DEFINIZIONI 

 

Contratto di commercio elettronico 

Per Contratto di commercio elettronico (di seguito il “Contratto”), si intende un contratto di vendita o di servizi in base al quale il Fornitore, o suo intermediario, offre beni o servizi mediante un sito web, o altri mezzi elettronici, e l’Acquirente (consumatore), effettua l’ordine di tali beni o servizi su tale sito web, o mediante altri mezzi elettronici organizzati dal Fornitore. Per questa, come per le seguenti due definizioni, si rinvia al Regolamento UE 524/2013. 

Contratto di vendita 

Qualsiasi contratto in base al quale il Fornitore trasferisce, o si impegna a trasferire, la proprietà di beni all’Acquirente e quest’ultimo ne paga, o si impegna a pagarne, il prezzo (Regolamento UE 524/2013, art. 4). 

Contratto di servizi 

Qualsiasi contratto, diverso da un contratto di vendita, in base al quale il Fornitore presta, o si impegna a prestare, un servizio all’Acquirente e  quest’ultimo ne paga, o si impegna a pagarne, il prezzo (Regolamento UE 524/2013, art. 4). 

Codice del consumo 

Normativa di riferimento a tutela del consumatore, dettata dal Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, come da ultimo modificato (di seguito, per brevità, il “Codice del Consumo”). Per consultare il Decreto Legislativo nella versione in vigore si rinvia al seguente sito: Codice del Consumo. 

Acquirente 

Con l’espressione Acquirente si intende il consumatore, ovvero, l’utente persona fisica che compie l’acquisto per scopi non riferibili all’attività commerciale o professionale eventualmente svolta (vedi art. 3, lettera a, Codice del Consumo). 

Fornitore 

Con l’espressione Fornitore si intende la persona fisica o giuridica che agisce nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero, un suo intermediario (vedi art. 3, lettera c, Codice del Consumo). 

Produttore 

Produttore, è il fabbricante del bene finito o di una sua componente, come pure il produttore della materia prima, nonché per i prodotti agricoli, del suolo e per quelli dell’allevamento, della pesca e della caccia, rispettivamente l’agricoltore, l’allevatore, il pescatore e il cacciatore (vedi art. 115,comma 2-bis, Codice del Consumo). 

Conformità al Contratto 

Sono Conformi al Contratto tutti quei beni rispetto ai quali coesistano, se pertinenti, le seguenti circostanze: i) siano idonei all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo; ii) siano conformi alla descrizione fatta e possiedano le qualità del bene presentato come campione o modello; iii) presentino qualità e prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo, che l’Acquirente può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal venditore, dal produttore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità o sull’etichettatura; iv) siano altresì idonei all’uso particolare voluto dall’Acquirente e da questi portato a conoscenza del Fornitore al momento della conclusione del Contratto e che il Fornitore stesso abbia accettato anche per fatti concludenti (v. art. 129, comma 2, Codice del Consumo). 

Bene difettoso 

Un bene è difettoso quando non offre la sicurezza che ci si può legittimamente attendere tenuto conto di tutte le circostanze, tra cui: a) il modo in cui il bene è stato messo in circolazione, la sua presentazione, le sue caratteristiche palesi, le istruzioni e le avvertenze fornite; b) l’uso al quale il bene può essere ragionevolmente destinato e i comportamenti che, in relazione ad esso, si possono ragionevolmente prevedere; c) il tempo in cui il bene è stato messo in circolazione. Un bene non può considerarsi difettoso per il solo fatto che un ulteriore suo perfezionamento sia stato messo in commercio in qualunque tempo. Un bene è difettoso se non offre la sicurezza offerta normalmente da altri esemplari della medesima serie (v. art. 117, Codice del Consumo). 

 

BENI E/O SERVIZI OFFERTI ONLINE 

 

ART. 3 

OGGETTO DEL CONTRATTO 

 

3.1 Con il Contratto il Fornitore vende e l’Acquirente acquista, tramite strumenti telematici, i beni e/o servizi offerti sul Sito. 

3.2 I citati beni e/o servizi sono disponibili sul Sito, alla pagina web www.latorrefazione.it, che riproduce il catalogo dei beni e/o servizi promossi online dal Fornitore. Tali beni e/o servizi sono raffigurati e resi visibili sul Sito in modo accurato e corrispondente alle loro caratteristiche. Tuttavia, il Fornitore non può garantire una puntuale ed esatta corrispondenza tra la reale consistenza dei beni e/o servizi promossi online e la relativa rappresentazione sul monitor dell’Acquirente. In caso di discrepanze tra l’immagine dei beni e/o servizi presenti online e la relativa scheda informativa, redatta per iscritto, farà fede esclusivamente quest’ultima. 

 

ART. 4 

DISPONIBILITÀ DEI BENI 

 

4.1 Il Fornitore assicura, tramite sistema informatico, l’elaborazione e l’evasione dell’ordine senza ritardo, secondo le procedure di cui all’Art. 5 delle presenti Condizioni Generali di Vendita Online. A tal fine il catalogo elettronico del Fornitore indicherà in tempo reale, i beni disponibili e quelli non disponibili, nonché i tempi previsti per la loro spedizione. Il citato sistema informatico confermerà nel più breve tempo possibile l’avvenuta  registrazione dell’ordine, inoltrando all’Acquirente specifica conferma per posta elettronica (c.d. Ricevuta d’Ordine). 

4.2 Qualora un ordine dovesse, comunque, superare le effettive disponibilità di magazzino, o non fosse disponibile per altre ragioni, il Fornitore, tramite e-mail, ovvero telefono, comunicherà prontamente all’Acquirente l’indisponibilità del bene in questione e se possibile, i tempi di attesa per ottenerlo, chiedendo nuovamente conferma dell’ordine secondo le diverse tempistiche indicate dal Fornitore. 

 

CONCLUSIONE ED ESECUZIONE DEL CONTRATTO E RELATIVE PROCEDURE 

 

ART. 5 

CONCLUSIONE DEL CONTRATTO 

 

5.1 Il Contratto tra Fornitore ed Acquirente si conclude esclusivamente tramite Sito. 

Il contratto stipulato tra Fornitore ed Acquirente deve intendersi concluso con l’accettazione dell’ordine da parte del Fornitore. Tale accettazione si ritiene tacita, se non altrimenti comunicata con qualsiasi modalità all’Acquirente dopo la verifica dell’ordine da parte del Fornitore. 
Effettuando un ordine l’ Acquirente dichiara di aver preso visione e di accettare integralmente le condizioni generali di vendita e di pagamento ivi  trascritte. 

5.2 L’ordine verrà riscontrato dal Fornitore con immediata ricevuta automatica all’indirizzo di posta elettronica dell’Acquirente al solo fine di confermarne la ricezione nel sistema informatico del Fornitore. Tale messaggio di ricevuta – con annesso “Numero d’Ordine” da utilizzarsi nelle seguenti comunicazioni con il Fornitore – ripropone, oltre alle informative dovute ex lege, tutti i dati che l’Acquirente nuovamente verificherà, comunicando tempestivamente al Fornitore ogni eventuale correzione del caso. Pur dopo l’invio dell’automatica risposta del Fornitore, qualora si riscontri la non correttezza dei prezzi o delle altre caratteristiche dei beni e/o servizi promossi tramite Sito, come l’indisponibilità dei beni richiesti dall’Acquirente, il Fornitore ne darà pronta comunicazione all’Acquirente invitandolo ad effettuare, se ancora interessato, un nuovo ordine rettificato come da ultime indicazioni. 

5.3 Il Contratto tra Fornitore ed Acquirente sarà concluso con accettazione dell’ordine da parte del Fornitore. Il Fornitore ha facoltà di accettare, o meno, l’ordine inviato dall’Acquirente, senza che quest’ultimo possa avanzare diritti e/o pretese di sorta, a qualsiasi titolo, anche risarcitorio, per la mancata accettazione dell’ordine stesso. L’accettazione del Fornitore potrà anche ritenersi tacitamente espressa, se non diversamente comunicato all’Acquirente – entro 48 ore dall’invio dell’ordine – con messaggio di posta elettronica inoltrato all’indirizzo dell’Acquirente. 

5.4 Ricevuto il pagamento dei beni/servizi richiesti, il Fornitore procederà ad emettere relativo documento fiscale. 

5.5 Il Contratto non sarà concluso, restando privo di ogni effetto, qualora non venga rispettata la procedura di cui al presente articolo. 

5.6 Per ogni eventuale errore o refuso nel compilare il format online o, più in generale, nell’esecuzione delle procedure d’acquisto predisposte dal Fornitore, l’Acquirente è invitato a contattare, senza ritardo, i seguenti recapiti telefonici / mail tel: 3479112511 mail: info@latorrefazione.it 

 

ART. 6 

OBBLIGO DI PAGAMENTO 

 

6.1 L’Acquirente si impegna a pagare il prezzo richiesto per i beni e/o servizi acquistati online, secondo i tempi e le modalità indicati sul Sito. 

6.2 I prezzi di vendita dei beni e/o servizi offerti sul Sito sono espressi in Euro. 

6.3 I prezzi sono comprensivi di IVA e di ogni altra imposta. I costi di spedizione, come gli eventuali oneri accessori, se presenti, pur non ricompresi nel prezzo di vendita, saranno indicati e calcolati dal Fornitore nella procedura di acquisto, prima dell’invio della conferma d’ordine, e puntualmente specificati nel riepilogativo dell’ordine stesso (ricevuta d’ordine). 

 

ART. 7 

PAGAMENTI E RIMBORSI 

Riferimento alla pagina Rimborsi del presente sito web 

 

ART. 8 

CONSEGNA DEI BENI 

Riferimento alla pagina Spedizioni del presente sito web 

 

ART. 9 

ARCHIVIAZIONE ORDINE 

 

9.1 Ai sensi dell’art. 12 D.lgs. 70/2003, nonché degli artt. 50-51 Codice del consumo, si informa l’Acquirente che ogni suo ordine inviato online verrà conservato e archiviato in formato digitale e/o cartaceo presso il Fornitore, secondo adeguati criteri di riservatezza e sicurezza. Per eventuali copie o altre richieste in proposito l’Acquirente è invitato a contattare il Fornitore al seguente recapito info@latorrefazione.it 

9.2 L’Acquirente è invitato ad archiviare sul proprio dispositivo, in appropriato formato digitale, tanto la ricevuta d’ordine inviata dal Fornitore, quanto le presenti Condizioni Generali di Vendita Online, stampandole in ogni caso. 

 

RECESSO, GARANZIE E LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA 

ART. 10 

DIRITTO DI RECESSO 

 

Riferimento alla pagina Spedizioni del presente sito web 

 

ART. 11 

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITÀ 

11.1 Il Fornitore non è responsabile per la mancata o ritardata esecuzione del Contratto qualora ciò dipenda da disservizi imputabili a cause di forza maggiore, caso fortuito, o comunque non imputabili al Fornitore. Salve le ipotesi di cui all’art. 1229 Cod. Civ., nessun risarcimento spetterà, di conseguenza, all’Acquirente, che avrà unicamente diritto all’integrale restituzione del prezzo e degli eventuali oneri accessori corrisposti. 

11.2 Il Fornitore – dimostrata l’adozione di tutte le possibili cautele in base all’ordinaria diligenza, all’esperienza, come alla miglior scienza del momento in tema di sicurezza delle transazioni online – non assume alcuna responsabilità per eventuali usi fraudolenti, illeciti o irregolari delle carte di credito o altri mezzi di pagamento, imputabili a condotte dolose o negligenti dell’Acquirente rispetto agli obblighi di custodia e di tempestiva informazione all’emittente dei citati mezzi di pagamento. 

 

ART. 12 

RISOLUZIONE DEL CONTRATTO 

 

12.1 Il puntuale pagamento ai sensi dell’Art. 6.1 delle presenti Condizioni Generali di Vendita Online, come la corresponsione di ogni ulteriore onere e/o impegno di cui seguente Art. 6.3, hanno carattere essenziale. 

12.2 Ove non giustificato da caso fortuito o forza maggiore, l’inadempimento delle predette obbligazioni, comporterà l’automatica risoluzione di diritto del Contratto ex art. 1456 cod. civ., senza necessità di pronuncia giudiziale. 

 

ULTERIORI INFORMAZIONI 

ART. 13 

COMUNICAZIONI E RECLAMI 

 

13.1 Per ogni comunicazione e/o richiesta informale diretta al Fornitore si prega di contattare i seguenti recapiti: Tel. +39.0365.654389 – mail: info@latorrefazione.it  . Le comunicazioni scritte indirizzate al Fornitore, come gli eventuali reclami dell’Acquirente saranno per contro validi unicamente qualora inviati tramite Raccomandata A/R al seguente indirizzo Latorre srl, Via Case Sparse Serraglie, 101 – 25080 Manerba del Garda (BS), o tramite mail a info@latorrefazione.it    

13.2 L’Acquirente indica in sede di registrazione al Sito, o al più tardi nel modulo di conferma d’ordine, la propria residenza o domicilio, i relativi recapiti telefonici e l’indirizzo di posta elettronica presso cui saranno inviate le comunicazioni del Fornitore. 

 

ART. 14 

ACCESSO/FRUIBILITÀ INTERNAZIONALE 

 

14.1 Il Sito e relativi servizi, sono fruibili in lingua italiana, inglese e tedesco. 

14.2 Le presenti Condizioni Generali di Vendita Online sono disponibili in italiano. Qualora tradotte in altre lingue, l’unica versione facente fede sarà quella in italiano. Quanto ai soli diritti inderogabili di cui all’Art. 14.3indipendentemente dalla lingua facente fede, prevarrà in ogni caso l’interpretazione più favorevole all’Acquirente consumatore finale. 

 

ONLINE DISPUTE RESOLUTION – LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE 

 

ART. 15 

ONLINE DISPUTE RESOLUTION (ODR) 

 

15.1 Come da Regolamento UE 524/2013 si informa l’Acquirente della facoltà di deferire la risoluzione di ogni controversia con il Fornitore – circa l’offerta e l’acquisto dei beni e/o servizi promossi online – ad organismi ADR (Alternative Dispute Resolution), tramite procedure web, semplici, rapide ed economiche (c.d. ODR, Online Dispute Resolution). 

15.2 Per ogni informazione sulle citate procedure di ODR si prega di visitare il seguente sito: Risoluzione online delle controversie. 

 

ART. 16 

LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE 

 

16.1 Premesso l’uso personale del Sito, estraneo a fini commerciali, ogni eventuale controversia tra Fornitore ed Acquirente relativa al Contratto sarà regolata dalla legge italiana ed amministrata, salvo deroghe, dai giudici del foro del Fornitore. All’Acquirente sono in ogni caso garantiti i diritti conferitigli dalle inderogabili norme a protezione dei consumatori vigenti nel relativo paese di residenza e/o domicilio. 

16.2 Per le norme di riferimento in tema di foro competente legge applicabile al Contratto si rinvia tanto al Codice del consumo, quanto ai Regolamenti UE 1215/2012 e 593/2008, come, infine, alla Legge n. 218/1995.